L’Aprilatica di Ciro Salvo è la migliore pizza regionale 2018: il “segreto” sono i broccoli di Casa Marrazzo

I broccoli e la crema di broccoli prodotto da Casa Marrazzo sono i protagonisti della Pizza dell’Estate 2018 di Ciro Salvo

Ciro Salvo vi si ispirò per creare un capolavoro che divenne la “Pizza dell’Estate 2018”, premiata da GazzaGolosa (la rubrica enogastronomica della Gazzetta dello Sport) e Joyful, come miglior pizza regionale.

Stiamo parlando del Broccolo Aprilatico, presidio Slow Food Italia, prodotto da Casa Marrazzo, che dona il suo gusto inconfondibile all’Aprilatica di Casa Marrazzo, divenuta ormai un classico della pizzeria 50 Kalò, che domina Piazza Sannazaro con i suoi odori inebrianti e genuini, a Napoli, naturalmente. Questo broccolo primaverile coltivato in Irpinia, a Paternopoli, ha un gusto unico e intenso e mantiene la croccantezza in cottura. Ad accompagnarlo, sulla pizza di Salvo, la Crema di broccoli aprilatici di Paternopoli di Casa Marrazzo, mozzarella di bufala campana DOP, salsiccia di maialino nero casertano, scaglie di cacioricotta di bufala e olio extravergine Algoritmo 2017 Marsicani DOP Cilento (questi ultimi a crudo a fine cottura). Una pizza saporita, equilibrata e armoniosa dove la sapidità dei formaggi si fonde con la nota amara della verdura e il grasso buono della salsiccia in una perfetta espressione di una regione che ha uno dei territori più fertili del Sud Italia.

 

«Si tratta di una rivisitazione del classico abbinamento napoletano salsiccia e friarelli – racconta Salvo che l’anno scorso ha aperto a Londra, a Trafalgar Square -. L’idea di proporre pizze regionali è importante se vogliamo dare un’identità a quello che presentiamo nel piatto. Alle persone piace assaggiare pizze nuove soprattutto se sono ragionate ed equilibrate».