Alimenti Biologici: uno stile di vita.

Prodotti alimentari biologici di Casa Marrazzo
Essere una grande famiglia, che conserva i prodotti della propria terra, vuol dire soprattutto scegliere accuratamente le proprie materie prime. Quest’ultime, infatti, vengono individuate nel pieno rispetto della stagionalità e la lavorazione avviene secondo le antiche tecniche contadine: dal San Marzano dop dell’Agro Sarnese-Nocerino al Pomodoro del piennolo del Vesuvio, dal Pomodoro Corbarino ai pregiati legumi Presidio Slow Food, dai peperoni grigliati,al raro broccolo aprilatico, Casa Marrazzo porta in barattolo i profumi e i sapori genuini del Sud più autentico.

Tutti gli alimenti biologici prodotti con questo metodo, sono realizzati seguendo linee di produzione ben precise. Parliamo nella fattispecie di produzione organizza. Basti considerare che in agricoltura biologica non vengono utilizzate sostanze chimiche quali concimi, insetticidi, diserbanti e altro.

Un prodotto alimentare può ottenere l’etichetta BIO, pubblicizzato e venduto come tale, solo quando gli ingredienti che lo compongono sono al 95% prodotti seguendo le regole ed i criteri del “metodo biologico”. Cosa significa metodo biologico?

Parliamo, in questo caso, di una tipologia di agricoltura basata sull’utilizzo di tecniche di coltivazione e di allevamento che rispettano l’ambiente. Tecniche che riducono il più possibile l’impatto ambientale ed oggetto di numerosi controlli e verifiche. Dalla semina al confezionamento, alla vendita del prodotto sfuso: tutto è oggetto di scrupolosa indagine.

Questo tipo di agricoltura infatti promuove la biodiversità delle specie domestiche (sia vegetali, che animali), esclude l’utilizzo di prodotti di sintesi e degli organismi geneticamente modificati.

Perchè mangiare alimenti biologici?

L’agricoltura biologica è dunque un sistema di produzione che privilegia il benessere umano e della natura.
Un sistema che rispetta l’intero ecosistema al fine di abbracciare un modello di produzione sostenibile. Lo scopo è sostanzialmente duplice:

tutelare le persone da un punto di sita salutare;
– evitare di “spremere” al massimo i territori e relative risorse. Utilizzare risorse naturali e riciclarne altre al fine di mantenere sempre fertili i terreni coltivati.

Negli ultimi anni sono sempre di più le persone che scelgono uno stile di vita biologico. Molti si chiedono ancora il perché? Vi raccontiamo, di seguito, alcuni dei vantaggi, dei benefici associati al cibo biologico. Partiamo da un presupposto meno scontato di quanto possa sembrare. Quando parliamo di cibo biologico, non intendiamo solo frutta e verdura. Conserve, carne, uova, pesce, miele: tutti i prodotti bio alimentari possono ricevere la certificazione a patto di rispettare determinati standard (come accennato precedentemente).

Tutto ciò che ingeriamo ha delle conseguenze sulla nostra salute, proprio per questo motivo gli alimenti biologici rappresentano la scelta di un preciso stile di vita che tante persone hanno iniziato a seguire.

Alimenti biologici coltivati con metodo sostenibile

I motivi per cui scegliere prodotti biologici alimentari?

Credeteci: il sapore dei cibi biologici è diverso, più “saporito”, naturale.

  • Gli alimenti bio risultano più buoni al palato e ricchi di sapore, più “pieni”;
  • i prodotti bio hanno una grande quantità di principi attivi. Apportano risorse naturali al nostro organismo ogni giorno;
  • gli alimenti biologici non contengono sostanze chimiche potenzialmente dannose per il nostro organismo. Significa, quindi, non indebolire il nostro sistema immunitario e mantenere fluido il nostro metabolismo;
  • gli alimenti biologici favoriscono lo smaltimento delle tossine già presenti nel nostro corpo;
  • la frutta e la verdura biologica rappresentano un elisir anti invecchiamento per la nostra pelle.

In un certo senso, i prodotti alimentari biologici ci aiutano a vivere bene, vero, ma aiuta anche il pianeta. La riduzione dell’inquinamento è solo uno degli elementi collaterali positivi della coltivazione biologica. Non dimentichiamo poi un aspetto fondamentale che difficilmente viene ricordato. La produzione biologica, in quanto agricoltura sostenibile, aiuta gli stessi agricoltori non esposti, in questo modo, a sostanze chimiche nocive per la loro salute.

Come capire se un prodotto è biologico?

Sfatiamo subito un mito: la semplice dicitura “bio” sulla confezione di un prodotto alimentare non basta. Non è sufficiente, altresì, la dicitura bio nel nome del prodotto o nella pubblicità. Biologico è altro. I cibi bio devono seguire altre regole.

Su tutti i beni alimentari biologici certificati deve essere apposta in etichetta la seguente dicitura “DA AGRICOLTURA BIOLOGICA” . A seguire troviamo altre informazioni: Nome (il logo, ricordiamo che non è obbligatorio) dell’Organismo che esegue la verifica con relativo n° di autorizzazione ministeriale. Codice dell’Organismo di Controllo. Facciamo una ulteriore precisazione per quanto riguarda il nostro territorio. Se il prodotto, infatti, è di origine italiana, le prime lettere del codice saranno “IT”.

Pomodori biologici di Casa Marrazzo preparati a mano

Alimenti biologici, cos’è il marchio europeo?

Il logo europeo del biologico è abbastanza noto. Parliamo del logo che riporta la famosa foglia su sfondo verde formata dalle stelline bianche. Accanto al logo UE, la dicitura Italia (IT) garantisce che le materie prime bio alla base del prodotto siano state coltivate nel nostro Paese. Se i bio alimenti hanno provenienza mista, UE ed extra UE, troviamo una dicitura doppia, ad esempio “Agricoltura UE – Non UE”.

Vi chiediamo di diffidare sempre dai prodotti che riportano le famose diciture “bio” oppure “biologico”. Testi e diciture spesso “ingannevoli” proprio nella loro genericità. La cosa è più semplice di quanto si possa pensare. Senza la presenza di una etichettatura chiara, non parliamo mai di prodotti alimentari bio.

Come concludere? Con un consiglio. Quando potete, scegliete bio. L’agricoltura biologica garantisce benessere e salvaguardia delle varietà locali. Con i prodotti bio riceviamo sicuramente più valori nutrizionali (come confermato di recente dalla scienza), minori residui di sostanze chimiche. La coltivazione biologica, inoltre risparmia! Meno acqua, meno utilizzo di risorse fossili, meno gas e protezione di ambienti ed ecosistemi. Buon BIO a tutti!

Se vuoi conoscere meglio alcuni prodotti biologici di Casa Marrazzo, ti suggeriamo la lettura di un nostro articolo pubblicato precedentemente: pomodori bio di Casa Marrazzo.